Progetto

PlayImprov nasce con l’obbiettivo di creare uno spazio comunitario per gli improvvisatori e per tutti gli appassionati di improvvisazione teatrale, i quali possono ritrovarsi per comunicarsi e condividere la propria passione.

I nostri sono eventi di open stage, ovvero di improvvisazione aperta, in cui tutti possono chiedere un posto sul palco, per giocare con i propri compagni di gruppo o con amici incontrati o conosciuti durante lo stesso evento.
Il tutto nel piacere di divertirsi insieme, senza pretese di performance ed anzi nella libertà del gioco e dell’esplorazione spontanea, all’interno di un contesto amico.

Organizzazione

Gli organizzatori dell’evento sono Davide e Gabriele, amatori di improvvisazione teatrale formatisi presso Teatribù, la scuola di improvvisazione teatrale di Milano.
Si conoscono nel 2015 trovandosi nella stessa classe di corso, quindi nel 2017 avviano un primo esperimento di aperitivo con imporivvisazione.
Assieme ad altri amici e compagni, nel 2018 avviano “Le Pecore Sorde“, gruppo amatoriale di improvvisazione, che si scioglie la primavera successiva.

A distanza di qualche mese, capiscono di aver voglia di provare qualcosa di nuovo ed iniziano a mettere insieme idee che avevano già da qualche tempo: nasce così Play Improv, questa nuova tipologia di evento comunitario.


Davide Scarafile

Coach aziendale, facilitatore umanista ed infine improvvisatore.
Estroverso, digitale, organizzatore. Ama il cinema e le serie, la science fiction e i giochi di ruolo narrativisti.
Crede nell’improvvisazione teatrale quale meraviglioso strumento per incontrare emozioni profondi e per esprimerle autenticamente sul palco, a favore del pubblico.


Gabriele Manfredi

Programmatore, boardgamer ed improvvisatore.
Curioso ma distratto, egocentrico ma introverso, esibizionista ma timido.
Per lui l’improvvisazione teatrale è una scusa per tornare a giocare come da bambino. Crede fermamente che ogni bella improvvisazione nasca dal divertimento, dalla fiducia nel processo e nei compagni.